Federico Scavo (Intervista esclusiva)

0

Nei prossimi giorni Federico Scavo sarà protagonista del nostro podcast ufficiale con un dj-set molto intenso e ricco d’energia. Abbiamo avuto l’occasione di fargli un paio di domande, volete sapere cosa ci ha raccontato? Non vi resta che leggere questa mini intervista 😉

Parlaci dei tuoi inizi, come nasce artisticamente Federico Scavo?
Inizio nel 1991 come dj e 1994 come producer. Organizzo e suono alle prime feste di compleanno e carnevale insieme agli amici.All’età di 16 anni inizio a suonare la batteria in un gruppo rock della zona.

Quali sono gli artisti / produttori che hanno maggiormente influenzato la tua musica?
Sono cresciuto ascoltando live David Morales & Roger Sanchez, questi 2 big della musica house hanno influenzato il mio stile come producer e nel modo di suonare nel club durante i miei djset.

Come nasce una tua produzione? Da cosa prendi ispirazione?
Quando entro in studio ho assolutamente le idee chiare.Mi baso soprattutto sulla ritmica della traccia e sul basso, che sono i due elementi fondamentali del mio genere.

Prendo ispirazione dai miei viaggi dalle persone che incontro e dai paesi che visito.Quando sono in studio e creo alla tastiera, mi immagino il dance floor come può reagire ascoltando la traccia che sto creando in quel momento, e se mi vengono i brividi vuol dire che ci siamo.

Quali caratteristiche deve avere una song per colpire la tua attenzione?
Assolutamente un’idea all’interno della song, non amo le tracce con solo ritmica e dei piccoli arrangiamenti, mi piace ascoltare una bella voce o magari un giro melodico o strumentale che mi sorprenda.

Le 3 song del passato che porti sempre
Milk & Sugar “Higher & Higher” quando ascolto questo disco mi emoziono (pelle d’oca)
Frankie Knuckles “Your Love”
Federico Scavo feat. A.Guzzoletti “Strump”

Share.

Comments are closed.