Capita spesso, di ascoltare delle canzoni, e rendersi conto che messe insieme possono far nascere un interessante Mash Up, magari prendendo il basso da una traccia, le tastiere dall’altra, il vocal da una terza traccia e mettere insieme il tutto, creando qualcosa di unico.

    Ma poi, sorge subito un problema:

    “Come posso estrarre le varie parti delle due song?”

    “Come posso isolare la voce?”

    È vero, in alcuni casi si trovano i vari stems in vendita, ma quando non si trovano? Cosa possiamo fare?

    Ecco che arriva in nostro soccorso, un software molto interessante, prodotto dalla Hit n Mix, si chiama RipX DeepRemix.

    RipX DeepRemix, ci permette di suddividere le varie parti di un file mp3, wave e di qualsiasi altro formato, in modo da averle separate e poterle editare tranquillamente, usando la nostra DAW preferita, esportando i vari stems in una cartella specifica, oppure lavorandoli e combinandoli tranquillamente all’interno del programma.

    Partiamo dall’inizio, appena lanciamo il programma, possiamo vedere subito quanto è pulita e intuitiva l’interfaccia.

    Per iniziare, basta trascinare il nostro file all’interno di RipX DeepRemix, è decidere due cose:

    Se separare i file ad una qualità massima, e in questo caso ci vorrà un pochino di tempo, in base al vostro processore. Oppure, se puntare sulla velocità della separazione, mantenendo una qualità ottimale.

    Inoltre, dobbiamo scegliere se lavorare i file all’interno di RipX DeepRemix, oppure se esportarli per usarli all’interno dei nostri dj set, lavorarli sulla nostra DAW preferita.

    Come avete capito, è tutto molto semplice e veloce. Se decidiamo di lavorare le nostre tracce all’interno di RipX DeepRemix, possiamo organizzare il lavoro in livelli, creando delle cartelle specifiche, che ci permettono di avere tutti i file che ci servono e procedere con la loro fusione.

    Una volta suddivise le varie parti della traccia, possiamo equalizzarle, mixarle come vogliamo. Possiamo copiare la linea di basso di una traccia e incollarla nella griglia di un’altra song, lo stesso procedimento possiamo farlo anche con tutte le altre tracce.

    Con RipX DeepRemix, possiamo cambiare il tempo della traccia, e le varie tracce che importeremo, verranno messe a tempo in automatico, in modo da poterci concentrare completamente sulla parte creativa. Possiamo creare dei loop e copiarli e incollarli sulla griglia, cambiare la tonalità dei vari strumenti, compresa la voce, spostandola sulla griglia, tenendo come riferimento la tastiera e le varie note che verranno visualizzate.

    Ma, non è ancora finita, possiamo armonizzare la voce, inserire degli effetti aggiuntivi come il reverbero, il delay oppure il reverse. E la cosa bella, è come possiamo fare le modifiche in tempo reale, come aggiungere un filtro sulla voce che si apre in progressione, per esempio.

    RipX DeepRemix, è un software sbalorditivo, per la sua qualità audio e per le possibilità creative che ci mette alla portata di un click.

    In conclusione, RipX DeepRemix semplifica e velocizza il nostro processo creativo, fornendoci diverse soluzioni innovative. Utile non solo per i Dj Producer, ma anche per i Musicisti, che devono allenarsi magari suonando una parte strumentale specifica, che proprio con RipX DeepRemix possono isolare semplicemente.

    Clicca qui per sapere ancora di più

    Share.

    Comments are closed.