Il mondo della musica, è costantemente in evoluzione, nuove contaminazioni musicali, nuovi generi musicali, altri che cambiano nome e soprattutto nuovi modi di produrre, e strumentazioni per mixare il proprio sound.

    Negli ultimi anni, le cose sono decisamente cambiate, da una parte la tecnologica, ha decisamente facilitato il lavoro del mixaggio, ma allo stesso tempo, ci ha dato la possibilità di creare live moltissime altre cose che prima erano complicatissime, oppure in molti casi impensabili.

    Tra i tantissimi software che ci hanno semplificato la vita, un posto di rilievo è stato conquistato da Mixed in Key, che per festeggiare i suoi 15 anni, aggiunge nuove interessanti funzioni. Questo strumento è fondamentale per tenere aggiornate le nostre playlist e non solo.

    Cosa fa Mixed in Key 10?

    In sostanza, questo software, analizza tutta la tua libreria musicale, e rileva grazie al suo potentissimo algoritmo, la tonalità, ma non solo anche i punti di cue (esattamente 8 punti cue, per ogni traccia) , in modo da programmare i tuoi loop e non solo.

    Con questo ultimissimo aggiornamento, l’algoritmo è diventato ancora più preciso, infallibile. Infatti, rileva ogni cambio di tonalità presente nella traccia, nel beat oppure nel loop.

    Uno strumento indispensabile per sfruttare al massimo le possibilità che i controller ci danno, tutto questo ci permette di fare mash up live, mixare in chiave e tantissime altre cose, utili per personalizzare al massimo le nostre performance live. 

    Mixed in Key 10, si interfaccia con Serato, Traktor e con Rekordbox. Tutti i metadati che verranno elaborati su Mixed in Key, potranno essere letti tranquillamente da questi software.

    Si possono analizzare file in formato Wav .mp3 .aif / .aiff .m4a .m4p .mp4 .flac, inoltre una cosa molto interessante è l’analisi del livello di energia della traccia, questo ci permette di vedere quale song inserire nel set al momento giusto, in modo da creare la famosa onda musicale nelle nostre selezioni. Il livello energetico delle song, viene classificato da 1 a 10, in base alla sua ballabilità.

    Tra le altre funzioni, quella che ci permette di modificare e ripulire i vari tag delle varie traccia, in modo da avere tutti i dati sempre aggiornati e pronti per i nostri mix.

    In conclusione, Mixed In Key 10, è uno strumento indispensabile per creare qualcosa di unico!

    Share.

    Comments are closed.