Spada: Tutto sulla sua visione musicale

0

Abbiamo avuto il modo di intervistare Spada, dj producer che grazie alla sua creatività musicale, giorno dopo giorno sta conquistando l’attenzione di tutti gli amanti delle sonorità House, Deep & Future.

Se volete scoprire la sua visione musicale, non dovete fare altro che leggere questa breve, ma intensa intervista:

Raccontaci i tuoi inizi nel mondo della musica.

Musicalmente ho iniziato ascoltando molta neopop come la chiamavano ai tempi dell’electroclash, o anche molta electro francese. Come per esempio i Fisherspooner negli anni 2000, Tiga, i Daft Punk, le Peaches, i Quarks… insomma avete capito.

L’artista che ha maggiormente influenzato il tuo percorso musicale?
Giorgio Moroder, Madonna, da sempre.

Le tue produzioni sono sempre ricche di spunti musicali, come nascono? Dove prendi ispirazione per creare la tua musica?

Dipende dal momento, diciamo che sono impulsi che partono da esperienze della mia quotidianità, dalle piccole cose….anche da insoliti incontri…..

Come vedi l’attuale scena musicale? Quale sarà il genere che secondo te caratterizzerà i prossimi mesi?

Il 2015 sarà una bella diatriba tra Future House e Tropical House, entrambi generi che secondo me sono l’evoluzione dell’Edm di questi anni e quindi nella dance.

Le produzioni che secondo te in questo momento hanno una marcia in più?

Felix Jaehn ft Jasmine Tomphson – Ain’t Nobody
Snbrn ft Kerli – Raindrops
Michael Calfan – Treasured Soul
Anna Naklab ft Alle Farben & Younotus – Supergirl

Sei tra i protagonisti del Future Love Festival che si terrà il 30 aprile a Milano, puoi darci qualche anticipazione sul tuo set? Cosa ci dobbiamo aspettare?

Chi mi segue saprà già certamente cosa aspettarsi da me e chi è nuovo consiglio di ascoltare i miei podcasts della serie “Spadalicious” nel mio Soundcloud.

Vuoi lanciare un messaggio a tutti i lettori di Nueko?

Vi aspetto a Milano il 30 aprile. Ciao Nueko!

Share.

Comments are closed.